Storia della Gioventù Rurale Piano di Magadino

Il gruppo Gioventù Rurale del Piano di Magadino è stato fondato il 15 febbraio 1968. Gli obiettivi iniziali della società consistevano nell’incoraggiare la formazione professionale e generale dei giovani dediti all’agricoltura o intenzionati a scegliere questa strada, stimolare i giovani verso lo spirito collettivo, migliorare la comprensione nei confronti dei diversi gruppi di attività umane, contribuire al mantenimento dei sani valori culturali e morali della regione.

Con la prima assemblea, tenutasi nel 1974, ha preso avvio l’attività vera e propria dell’associazione, i cui scopi prioritari sono diventati: l’incoraggiare e incitare i giovani a rimanere attaccati alla terra e il cercare di rompere la barriera tra il ceto rurale e altri ceti.

Da allora il gruppo ha organizzato concorsi regionali, delle serate informative, delle gite a scopo pure informativo o di svago, favorendo sempre in ogni situazione gli incontri dei giovani e parallelamente rapporti di amicizia, solidarietà e scambi di esperienze.

Nel 1990 Gioventù Rurale del Piano di Magadino comprende circa 80 soci e il suo comitato è formato da: Roberto Mozzoni - presidente, Marco Bassi - segretario e cassiere, Luigi Cattori, Fabio Codemo, Andrea Melera, Romano Reboldi e Emilio Dotta. Il gruppo si riunisce la sera di ogni primo giovedì del mese presso il Ristorante La Perla di S. Antonino.

Il comitato attuale è formato da:

Presidente: Samuele Jenny
Vice Presidente: Bassi Christian
Segretaria: Oberti Dajana
Membri di Comitato: Bassi Gian Alessio
Cattori Davide
Feitknecht Adrian
Bizzozero Luca
Quadri Oscar
Reboldi Nathan
Gioventù Regionale Piano di Magadino
swisslandscape-05.jpg